VERO GUSTO DEL SUONO DAL VIVO.



.

JAZZ & BLUES


     


Jazz

tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera

  


























vedi cronologia   -   su licenza GFDL



"Il jazz (orig. jass, termine di origine incerta, prob. dal francese jaser = gracchiare, fare rumore, perfino fare sesso nel dialetto della Louisiana francofona dell'800), è un genere di musica caratterizzato dalla improvvisazione, da una grande espressività, e anche da un certo virtuosismo strumentale, che nacque tra la fine dell'800 e gli inizi del 900 nel Sud degli Stati Uniti dall'incontro delle tradizioni musicali, specialmente ritmiche, portate dagli schiavi dell'Africa occidentale, con le varie forme della musica europea. Percussionismo africano, ragtime pianistico di derivazione euro-americana, canto blues dei neri, spiritual delle chiese protestanti, canti e richiami di lavoro, musica europea per banda militare, perfino echi dell'opera lirica, sono i più importanti elementi che hanno contribuito a questa fortuita e geniale sintesi artistica. Per questo è inesatto e impreciso chiamarlo solo musica afroamericana: non lo distinguerebbe dalle tante altre musiche afro-americane (p.es., quella delle Antille). Divenuta già negli anni Venti del sec.XIX una vera e propria musica d'arte (anzi, per un famoso critico musicale classico, l'italiano Giulio Confalonieri, è la musica più vitale, libera e rappresentativa della nostra epoca), il jazz è ormai suonato, composto e ascoltato ovunque in tutto il mondo come una nuova musica colta, soprattutto nel mondo di cultura occidentale.

La musica jazz degli albori era basata su combinazioni di elementi musicali africani, articolata cioè su una scala pentatonica, con caratteristiche blue notes, armonie derivate dalla musica colta europea, ed un notevole uso del ritmo sincopato, o con maggior precisione di poliritmi; la differenza tra musica colta e jazz si poi è notevolmente sfumata tanto che non è raro assistere a performance classiche di musicisti jazz e performance jazz di musicisti classici.

Caratteristica peculiare della musica jazz è senza dubbio l'improvvisazione la quale, partendo dalla semplice variazione sul tema iniziale, ha assunto via via sempre maggiore importanza (tanto da generare a sua volta il cosiddetto Free Jazz, che ha avuto il suo periodo d'oro negli '60-'70)."




Blues

tratto da Wikipedia, l'enciclopedia libera













vedi cronologia   -   su licenza GFDL




"Il blues è il padre della musica moderna. Generi come il rock il jazz e tutti i generi da loro derivati hanno preso vita dalle sonorità blues dei primi anni del 1900.I primi musicisti blues ("bluesmen") conosciuti sono nati in Louisiana intorno a New Orleans sul delta del fiume Mississippi. Erano tutti schiavi (o discendenti di schiavi) importati dall'Africa per svolgere i lavori più umili e faticosi, alle dipendenze dei padroni bianchi.

Questa condizione di emarginazione ovviamente creava delle forti tensioni e moti di ribellione, ma la repressione bianca era ancora troppo difficile da superare: ogni tentativo di aggregazione, di comunicazione e di solidarietà fra gruppi diversi veniva visto come un pericolo da eliminare sul nascere.

Il blues nacque dall'incontro fra la tradizione musicale africana e gli strumenti musicali europei (cfr. strumenti); dapprima fu semplicemente l'espressione di un disagio collettivo, ma in poco tempo si trasformò in una sorta di canale di comunicazione parallelo fra le varie comunità nere. I suoi testi osceni, infantili e sgrammaticati in realtà nascondevano dei veri e propri messaggi in codice: quella che oggi chiameremmo Steganografia."






info@farelive.com


Produzioni discografiche dal Vivo       Servizi       Eventi e News      Credits      Contatti      Link


Farelive © 2005-'06 Audionova & Phibrilla